TRIBUNALE DEI MINORI DI NAPOLI = ARMA DI DISTRUZIONE FAMILIARE, LUOGHI DI ANNULLAMENTO DEI PADRI

NON ABBIAMO ALCUNA FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA CHE VIOLA MANIFESTAMENTE IL DIRITTO: tiriamo fuori il conflitto dei genitori dai tribunali civili e minorili che lucrano sui minori: usano motivazioni false ed inesistenti nella realtà fenomenica


LEGALIZZAZIONE DEL SEQUESTRO DEI BAMBINI, SECONDO L’ASSURDO ILLEGALE PRINCIPIO CHE INTERESSE DEL FIGLIO È NEGARGLI IMMOTIVATAMENTE IL PADRE, SEQUESTRANDOGLIELO ED INSEGNANDO A MANCARGLI DI RISPETTO (P.A.S.), NONCHE’ INNESCANDO DOLOSAMENTE IL DISAGIO E L’ODIO IRREPARABILE TRA I COMPONENTI FAMILIARI - BASTA LASCIARE LA MADRE ALIENANTE LIBERA INDISTURBATA DI RECIDERE IL LEGAME PATERNO, RENDENDO PADRE E FIGLI ESTRANEI E FUTURI INCOMUNICATIVI NEMICI.


NON POTENDO INTERVENIRE SUL CSM, DOBBIAMO INTERVENIRE SULLE LEGGI UNA AD UNA PER ELIMINARE QUEI CRITERI DISCREZIONALI EFFETTO DEI VUOTI LEGISLATIVI E DELLE OMISSIONI USATI DALLA DITTATURA, PER CUI LA BILANCIA DIPENDE DA CHI LA TIENE IN MANO, A SECONDA DI COME E' FATTA LA BILANCIA DI QUEL GIUDICE.

La legge DISAPPLICATA impedisce la DIFESA DEI PADRI dall’ALTERAZIONE del SISTEMA GIUDIZIARIO in materia di famiglia, dalle FEMMINE DELINQUENZIALI, dalle MAGISTRATE SESSISTE, dai VECCHI PROTETTORI EX-PADRONI PENTITI, dai BIGOTTI, dai SEMI-MASCHI CORTIGIANI IN DIVISA, dai MILLE INGIUSTI PRIVILEGI DI CUI GODONO INCOSTITUZIONALMENTE le donne.


Paradosso : La vostra richiesta di giustizia si volge agli operatori che assecondano manifestamente i desideri irrazionali della madre, le cui “resistenze culturali” (ndr. tendenze ed opinioni personali non terze) sono favorite da oggettive difficolta`di lettura del testo, profittando della mancanza in alcuni fondamentali passaggi riguardanti la inequivoca prescrittivita`delle norme.

A TAL PUNTO IL CITTADINO SI ACCORGE CHE TUTTE LE TASSE PAGATE IN UNA VITA SONO STATE LETTERALMENTE RUBATE DA UNO STATO IN CUI E’ IMPOSSIBILE IDENTIFICARSI

Solo perchè MASCHI sarete CRIMINALIZZATI, DERUBATI, DISCRIMINATI e DISTRUTTI mediante semplici pretesti istigati proprio dai giudici.

dimenticavo: DIFENDETEVI DALLA DITTATURA GIUDIZIARIA, COMPRATE A DEBITO E FATE SCOMPARIRE LE SOSTANZE, assegneranno alle mogli debiti che non pagherete se non vi danno i figli!


lunedì

spunti: TV ISTIGA LE DONNE A DISTRUGGERE LA FAMIGLIA CRISTIANA. Video di MADRI INFANTICIDE e VIOLENZA DELLE DONNE

017° post
.
- Già mettersi nelle mani di una donna, uterina dicevano i nonni, soggetto geneticamente tendente al disturbo emotivo ed alla instabilità, è una follia pura.
- Chi è stato sposato con una donna (come me), ha convissuto con una donna (come me), ha lavorato da subordinato sotto una donna (come me), ha avuto rapporti economici imprenditoriali con una donna ecc... (come me), ha sperimentato a proprie spese che DONNA SIGNIFICA DANNO.
- Non è misoginia, è un luogo comune di verità, le recite si consumano ogni momento, anche per poco ottenere, purchè si sentano sicure di controllare la situazione e l'uomo che intendono sottomettere, ingannandolo.
- Meccanismo atavico : lui crede di essere considerato; in realtà è persuaso mediante motivi seduttivi dal fare morbido femminile, lanciato con qualche lacrima in loro difesa a fare il protettore, portato a credere di essere amato, illuso di avere un pene unico ed insostituibile e di non essere mai stato tradito (......), che solo i maschi tradiscono.
- Manca la precondizione essenziale : non sembri eccessivo dire che la donna di oggi è falsa e genericamente incapace di amare.
- Il suo scopo di ieri era "sistemarsi" sulle spalle di un pollo credulone; oggi, dopo la sicurezza economica, un solo verbo le definisce : COMANDARE , un solo interesse le trascina : sentirsi sicure nell'estetica.
- La scorrettezza e l'assenza di una "parola" affidabile, miste alla ricerca dei poteri sull'uomo, spiega che il potere ricercato è verso tutti, sia mariti che figli o padri o estranei indistintamente, ma anche verso le altre donne.
- L'emancipazione femminile istigata dalla TV, ha così condotto al benessere gozzovigliante di poche delinquenti bene attrezzate, ereditiere che vivono tale emancipazione a spese e sulle spalle delle altre donne divenute loro cameriere, babysitter, governanti estetiste, cuoche e chi più ne ha ....
- Questo fanno, mostrando che l'apparenza può annullare ogni altro valore umano.
E, se supportata dalla tecnologia dell'immagine e dell'apparire, il mix è una sicurezza che fa uscire dalla loro bocca le peggiori eresie.
- Mentre le donne che desiderano una famiglia tradizionale non hanno più credibilità, le donne televisive che non hanno nulla di femminile dentro (il viso ed il corpo sono l'involucro del diavolo) istigano ad abbandonare il ruolo di collaborazione familiare, come nei secoli è stato tramandato e che ha fatto partorire la vita di cui loro stesse godono.
- Effetti : società allo sbando, figli senza padre, figli delle siringhe inseminate, figli adottati da chi non partorisce, disoccupazione per confusione dei ruoli, androginia ed omosessualità da costume e moda, debolezza emotiva nella nuova generazione, confusione ed ignoranza.
- Vogliono la pensione 5 anni prima, riconosciuta per motivi di collaborazione domestica, ma quasi nessuna di loro ha mai fatto la casalinga o cresciuto i figli, o accudito gli anziani abbandonati.
- La maggioranza delle donne opportuniste e mercificatrici si nasconde dietro quelle poche oneste (che vivono per lo più nei piccoli centri cittadini) che vorrebbero mantenere inalterata la loro femminilità, avere una famiglia, rispettare il proprio marito, crescere i figli ... ma che sono giocoforza trascinate dalle femministe in un malvoluto ruolo anticristo.
- La Chiesa, già in forte crisi di credibilità per i matrimoni truffa che dispensa e non annulla, non è più idonea a rappresentare lo spirito cristiano e farsi carico di proteggere la famiglia cristiana, oramai allo sbando nelle mani di queste istigatrici che non conoscono Dio (ma vanno a farsi la comunione e mangiano l'ostia).

Madre uccide i figlio di 3 anni e tenta suicidio. Non era in depressione post partum
08 ottobre 2010 - Ha ucciso in casa il figlioletto di 3 anni strangolandolo; poi lo ha caricato in auto e si é diretta verso i boschi sulle alture di Savona, dove ha tentato di togliersi la vita lasciando scivolare la vettura in un dirupo. Ma è rimasta solo ferita. Nel frattempo era accorso sul posto il marito della donna, che si è trovato davanti il corpicino, ormai rigido, del figlioletto, deposto sul ciglio della strada. La donna, 36 anni, impiegata savonese, aveva partorito, venti giorni fa, il secondogenito. Qualunque sia la ragione (se ce n'è) del gesto omicida, non è quella che si era ipotizzato in un primo momento, e cioè la depressione post partum. Davanti agli agenti di polizia la donna è crollata. In stato confusionale ha pronunciato solo poche parole: "Si, l'ho ucciso".
http://www.adiantum.it/public/1454-madre-uccide-i-figlio-di-3-anni-e-tenta-suicidio.-non-era-in-depressione-post-partum.asp

L´infanticidio di Trento e le menzogne che ogni giorno vengono spacciate per verità
05 ottobre 2010 - Cosa dicono del caso di Trento i giudici di Roma (si legga l´articolo "l´affido condiviso per il tribunale di ROMA" di Adiantum) ?
Cosa dicono di questo i fautori della "collocazione preferenziale" dei figli con le madri ?
Cosa dicono i sostenitori della insindacabilità e incontrovertibilità del "parola di mamma" ?
Che rispondano, le "madri-che-sanno-cosa-vuole-il-loro-bambino"... che rispondano alla cinica, molto cinica domanda, sicuramente irrispettosa della tragedia che è occorsa, sicuramente cinica e disumana, ma alla quale comunque prima o poi i sostenitori della massima "i-figli-sono-delle-madri" dovranno dare una risposta: quanto bisogna ancora attendere per fermare le menzogne che giorno per giorno vengono spacciate per verità sulla santità delle madri e sulla demonizzazione dei padri ?
Mi auguro solo che episodi di questo tipo non vengano impacchettati con la sola qualifica "depressione post partum", che, perchè latina, lascia tutti con il cuore in pace: non si capisce molto il latino, è una espressione tecnica, da psico qualcosa, sono casi conosciuti e classificati, ci sono articoli scientifici a riguardo, le "vere" mamme sono diverse...
Soprattutto lascia tranquilli su una certezza: le madri possono continuare ad essere santificabili e i padri demonizzabili.
Anche se una madre è autrice di PAS sui figli è comunque santa.
Anche se mente alle CTU è santa
Anche se mente ai giudici è santa
Anche se è scorretta, per il bene dei figli, è santa.
Tranne casi particolari.
http://www.adiantum.it/public/1434-l%C2%B4infanticidio-di-trento-e-le-menzogne-che-ogni-giorno-vengono-spacciate-per-verit%C3%A0---di-piero.asp

Francia: neonati uccisi, donna confessa
28 Luglio 2010 - PARIGI - Avrebbe confessato di aver ucciso i figli per nascondere le sue gravidanze al marito, la donna fermata a Villers-au-Tertre, in Francia.La quarantacinquenne e' stata fermata insieme al marito dopo il ritrovamento dei cadaveri di 8 neonati. La donna avrebbe detto agli inquirenti di aver ucciso per soffocamento una dozzina di neonati dal 1988, seppellendoli poi nel giardino di casa. Ad avvisare la gendarmeria, i vicini della coppia che avevano visto alcuni ossicini in giardino.
http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Francia-neonati-uccisi-donna-confessa/28-07-2010/1-A_000120646.shtml

Vanguard: madri assassine e indifferenza. Il reportage in onda su Current tv
22 giugno 2010
http://www.corriere.it/cronache/10_giugno_18/vanguard-madri-assassine-currrent_3fae4118-7ac6-11df-aa33-00144f02aabe.shtml

Spagna: la donna che ha ucciso i suoi due figli è la compagna di un noto pedofilo
19 maggio 2010
http://www.corriere.it/esteri/10_maggio_19/donna-ucciso-figli-compagna-pedofilo-spagna_03095820-6337-11df-8b63-00144f02aabe.shtml

Ravenna: neonato in sacchetto di plastica e' grave ma stabile
15 Maggio 2010
http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache/Ravenna-neonato-sacchetto-plastica-grave-stabile/15-05-2010/1-A_000104651.shtml

Cagliari, fratellini segregati al buio: arrestata la madre
03 aprile 2010 - Sono stati trovati dai carabinieri sporchi, affamati e chiusi in una stanza senza luce. Il piccolo ha tre anni, la bambina solo uno in più. La mamma era solita lasciarli da soli in quelle condizioni per uscire a fare, afferma lei, la "pierre". La donna ha già scontato alcuni anni in carcere per aver ucciso il suo convivente: aveva tenuto il cadavere nascosto in casa
http://lanuovasardegna.gelocal.it/dettaglio/cagliari-fratellini-segregati-al-buio:-arrestata-la-madre/1907254

Moglie uccide figli,lui deve pagare. Belgio, Stato gli chiede spese processo.
28 marzo 2010 - L'ex moglie ha ucciso, sgozzandoli, i cinque figli; ora a lui, riconosciuto come vittima nel processo, lo Stato belga ha chiesto di risarcire le spese della giustizia: oltre 72mila euro. La richiesta è rivolta sia a Bouchaib Moqadem sia alla ex consorte Genevieve Lhermitte; ma siccome la donna è in carcere per l'infanticidio, dovrà essere il marito a pagare. "Sono disgustato e sgomento", ha commentato l'uomo; il suo legale ha presentato ricorso.
http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo477636.shtml

Francia,15 anni a madre infanticida. La donna uccise sei suoi neonati.
18 marzo 2010 - E' stata condannata a 15 anni di prigione Celine Lesage, la madre di 38 anni che, tra il 1999 e il 2007, strangolò o soffocò sei suoi neonati. La donna, madre di un adolescente di 13 anni, è rimasta impassibile alla lettura della sentenza. I suoi crimini vennero scoperti il 17 ottobre 2007 quando il suo compagno dell'epoca, Luc Margueritte, padre del sesto neonato ucciso, trovò i corpicini in avanzato stato di decomposizione nello scantinato.
http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo476869.shtml

Muore a 8 mesi per trauma cranico indagati la madre e il compagno
17 marzo 2010 GENOVA - Interrogati nella notte, prima hanno sostenuto di aver trovato il piccolo esanime nel lettino
Poi hanno cominciato ad accusarsi reciprocamente: l'uomo sostiene che la donna 'sbatteva' il figlio.
Sono stati arrestati nella notte dalla squadra mobile con l'accusa di omicidio volontario del piccolo Alessandro, di 8 mesi, la madre del bambino, Katerina Mathas, di 26 anni, e il suo compagno, Giovanni Rasero, di 29. La coppia, che è stata interrogata per diverse ore in questura, non ha confessato. Inizialmente entrambi si sono dichiarati innocenti, sostenendo di aver trovato Alessandro privo di sensi nel lettino. Successivamente Giovanni Rasero ha cominciato ad accusare la compagna, sostenendo di aver visto Caterina mentre "sbatteva" il piccolo e di averla anche invitata a smettere. Al contrario, la donna ha affermato che il compagno l'ha svegliata dicendole che il bambino non si muoveva più. I due sono stati rinchiusi nelle carceri di Marassi e di Pontedecimo.
Il bambino era stato trasportato nella tarda mattinata di ieri dalla coppia al pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Gaslini con un grave trauma cranico. Era già morto, ma i sanitari avevano tentato una disperata manovra di rianimazione che non aveva dato esito positivo. Constatato che la ferita sulla nuca non era compatibile con una caduta, i medici avevano avvertito la polizia. Il corpicino riportava anche segni di ustioni, forse da sigaretta, e lividi.
Katerina Mathas, che risiede con i genitori nel quartiere di San Fruttuoso, aveva trascorso la notte nel monolocale preso in fitto un paio di mesi fa da Rasero in un lussuoso residence di Nervi. La coppia avrebbe consumato cocaina durante la notte. I due sono entrambi genovesi, la Mathas è di origine greca. Ha sostenuto davanti al capo della squadra mobile Gaetano Bonaccorso, al dirigente della sezione omicidi Alessandra Bucci ed sostituto procuratore Marco Airoldi di aver trovato al risveglio il bimbo esanime nel suo lettino. La versione era stata inizialmente confermata dal suo attuale compagno, che non è il padre del bambino.
Nel corso dell'interrogatorio Rasero ha detto di aver visto Caterina mentre "sbatteva" il piccolo e di averla anche invitata a smettere. La donna invece ha professato la propria innocenza, come spiega il suo legale, l'avvocato Igor Dante. Caterina Mathas avrebbe più volte riferito al magistrato e alla polizia di essere stata svegliata dal compagno in quanto il bambino non si muoveva più. Nel corso dell'interrogatorio inoltre, sia Mathas che Rasero hanno ammesso di aver fatto uso di cocaina quella notte. Elemento che sarebbe comunque risultato dall'esame tossicologico disposto dal pm Marco Airoldi, titolare dell'inchiesta.
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/03/17/news/arresti_genova-2706504/

Pistoia, due maestre in manette «Maltrattavano i bimbi in asilo» - costretti a mangiare il loro vomito
http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2009/2-dicembre-2009/pistoia-maestre-manette-accusate-maltrattamenti-1602094270098.shtml
PISTOIA 2 dicembre 2009 – Le donne lavorano in un asilo nido privato. Una di loro ha lasciato un bimbo di 8 mesi nel suo vomito: ripresa dalle telecamere, arrestata in flagranza di reato. Interrogate per ore, sono state trasferite a Sollicciano.
Bambini picchiati, chiusi nel bagno al buio per ore, fuori dalle aule al freddo, costretti a stare immobili e in silenzio e addirittura a mangiare il cibo vomitato. E' quello che, secondo la procura di Pistoia, accadeva da tempo all'asilo nido privato «Cip -Ciop» gestito dalla società «Il Giardino dell’Infanzia» a Pistoia. Con l'accusa di maltrattamenti, la titolare dell'asilo, Anna Laura Scuderi, 41 anni, e una giovane maestra, Elena Pesce, 28 anni, sono state arrestate mercoledì mattina dagli agenti della squadra mobile per presunti maltrattamenti sui bambini dell'asilo. A far scattare gli arresti, l'ultimo episodio finito sotto gli occhi delle telecamere nascoste installate dalla polizia una decina di giorni fa: un bambino di otto mesi vomita, la titolare della struttura, Anna Laura Scuderi, lo colpisce con due schiaffi alla nuca che fanno cadere il piccolo sul vomito, poi la donna lo solleva prendendolo per un braccio in malo modo. È la scena ripresa dalle telecamere che fa scattare il blitz degli agenti.
L'ALTRA MAESTRA - La polizia bussa alla porta dell’asilo e invitano la donna, pistoiese e residente a Quarrata (Pistoia), a seguirli in questura. Arriva la maestra, Elena Pesce, 28 anni, di Pistoia: i bimbi vengono affidati a lei. «La titolare deve firmare dei fogli in questura», le dicono. Sono le 11. Passano pochi minuti e anche la giovane maestra comincia a colpire alcuni bimbi con schiaffi. Le telecamere filmano anche questi episodi. Gli agenti e le assistenti sociali, mandate sul posto dal Comune, entrano nella scuola e anche Elena viene portata in questura. Arrestate per maltrattamenti. Le assistenti sociali portano avanti l’attività in attesa che i genitori, alla spicciolata, vengano a riprendere i figli.
INTERROGATE E POI PORTATE A SOLLICCIANO - Le due donne, interrogate per ore in questura, sono state trasferite nella sezione del carcere femminile di Sollicciano, a Firenze. Al momento di salire sull'auto della polizia per il trasferimento alcuni familiari delle arrestate hanno gridato «tranquille tranquille», «copritevi, copritevi» e subito dopo hanno imprecato verso fotografi, giornalisti e teleoperatori definendoli «sciacalli e avvoltoi».


Madre uccide a coltellate il figlioletto poi per ore resta abbracciata al corpo
21 novembre 2009 - Il bimbo aveva tre anni. La scoperta fatta dal marito uscito per comprare delle pizze. La coppia vive a una ventina di chilometri da Padova. Ha un'altra bimba di tre mesi.
PADOVA - Una donna ha ucciso a coltellate il figlio di tre anni. La tragedia si è consumata questa sera a Curtarolo, nel Padovano. Il padre della vittima era uscito mezz'ora prima per comperare le pizze e al ritorno a casa ha trovato la moglie, 35 anni, seduta con lo sguardo pietrificato e con il bambino stretto in grembo. In mano aveva ancora il coltello. In una stanza vicina riposava l'altra figlioletta della coppia, di appena tre mesi. La coppia vive in una casa singola. Nel giardino sono ancora evidenti i nastri rosa che addobbano il recinto per la nascita della bambina.
La donna è ora all'ospedale Padova, nel reparto di psichiatria. Il medici sono riusciti solo dopo due ore e mezzo a sollevarla dal pavimento dove si era coricata abbracciando il bimbo morto.
Alessandro, questo è il nome del bambino, è stato ucciso probabilmente con una decina di coltellate. La tragedia si è consumata nella cucina della casa, dove la donna attendeva il ritorno del marito che era andato a comprare delle pizze per la cena. Al rientro l'uomo, che lavora come piastrellista e ha una azienda in proprio, si è trovato di fronte alla scena raccapricciante. Ha telefonato prima ad alcuni familiari e poi ai carabinieri.

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/madre-uccide-figlio/madre-uccide-figlio/madre-uccide-figlio.html?rss

Madri assassine 60 infanticidi nel solo 2008,400 dal 1970
18 maggio 2009 - Madri assassine: 60 infanticidi nel solo 2008,400 dal 1970. - se consideriamo che le nascite in Italia sono in forte calo,vuol dire che il fenomento è spaventosamente in forte crescita.


Violenza donne sui papà-Gesef – ACIDO NEI PANTALONI DI NASCOSTO
01 febbraio 2009 - Vincenzo Spavone, Presidente GESEF genitori separati dai figli.
Non è vero come scrivono i giornali che 2.000 papaseparati si suicidano ogni anno in Europa.
2.000 papà insieme ai loro figli, vengono uccisi.
"La Giustizia è allo sfascio"..dicono giornali e Tv.
32 milioni di euro a titolo di indennizzo ha pagato lo Stato Italiano,solo nel 2008 per allungaggini dei processi...a questo aggiungeteci i risercimenti danni x ingiusta detenzione......Soldi pubblici!
Aggiungeteci anche il costo dei funerali di 2.000 papà e di tantissimi altri papà che muoiono in silenzio.


Perugia - Madre faceva prostituire la figlia 11enne
25 ottobre 2009 - Perugia: Madre faceva prostituire la figlia 11enne organizzando incontri con coetanei


educatrice picchia bambino disabile di nove anni
(19 ottobre 2009) - studio aperto e tg5


Donna uccide 2 figli e si suicida Castenaso
24 settembre 2009 - Castenaso (Bologna) - Donna uccide 2 figli e si suicida. La donna era separata dal marito.

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/cronaca/uccide-figli/uccide-figli/uccide-figli.html

infanticidio - piuttosto che lasciarli a lui .. li porto via con me
GUARDATE I VOLTI DI QUESTI 2 BAMBINI CHE LA SOLITA BASTARDA HA ASSASSINATO, E CHE VOGLIONO GIUSTIFICARE “DEPRESSA”



Biella,Uccide la figlia appena nata
10 settembre 2009 - Biella,Uccide la figlia appena nata, 11 anni fà aveva abbandonato un altro figlio.


Bimba annegata: arrestata la madre
5 settembre 2009 - ODERZO (TREVISO), - Arrestata per omicidio volontario aggravato la mamma della bimba di due anni annegata nel fiume Monticano a Oderzo (Treviso). I carabinieri hanno eseguito l'ordine di custodia cautelare emesso dal gip Dona' a carico di Simone Moreira, la brasiliana di 23 anni madre della piccola. A sostenere l'accusa non vi sarebbero prove ma 'indizi concordanti' legati a contraddizioni fra quanto riferito dalla donna agli investigatori e la dinamica verosimile di quanto accaduto.
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/italia/news/2009-09-05_105406963.html

Genova, madre uccide figlio neonato poi si toglie la vita impiccandosi (26 agosto 2009)
(e come al solito si inventano la colpa del padre! - propaganda anti-maschile che domina la società in cui viviamo)


GENOVA (26 agosto 2009) Ha strangolato il figlio di 19 giorni poi si è impiccata. Aveva 35 anni Sabrina Ricci. Il padre del suo bambino non aveva voluto riconoscere il figlio e forse questo potrebbe essere il vero motivo della tragedia.
Nel palazzo in corso Martinetti, nel popoloso quartiere di Sampierdarena a Genova, pochi conoscevano quella donna, trasferita nel seminterrato da poco tempo. "Viveva sola", dicono i vicini.
E' stato il padre della donna, Lorenzo Ricci, a scoprire stamane il corpo della figlia e del nipotino Lorenzo, battezzato con il suo stesso nome. Era preoccupato perchè la figlia da ieri sera non rispondeva al telefono. Con il mazzo di chiavi che aveva in tasca ha aperto la porta e nella camera da letto ha trovato i corpi distesi sul letto.
Il neonato è stato strangolato con il cavetto di alimentazione per il cellulare. Sabrina si è impiccata alla spalliera con un filo di nylon. Secondo la prima ispezione del medico legale, la morte risalirebbe a ieri, tra il tardo pomeriggio e la sera.
Per la dirigente della sezione omicidi della squadra mobile, Alessandra Bucci, si tratterebbe di un classico caso di depressione post-partum. Prima di sucidarsi, Sabrina non lasciato alcun scritto che possa spiegare la sua disperazione, ma era una ragazza madre e forse questo è il vero motivo della tragedia.
http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/madre-uccide-neonato/madre-uccide-neonato/madre-uccide-neonato.html

Uccide figlio di 4 anni con il cavo del cellulare Parabiago (21 luglio 2009)
Viene protetta e coperta imputando il gesto alla solita depressione, invece che alla avanzante delinquenza femminile insensibile ai propri figli. E tutto per difendere il suo diritto a continuare a lavorare …


Madre uccide figlia di 5 mesi e si suicida Bolzano (19 luglio 2009)

BOLZANO - Ha lasciato la figlia di appena cinque mesi, disabile, in un pozzetto per l'irrigazione, quindi è fuggita facendo perdere le proprie tracce lasciando la carrozzina vuota in mezzo ai campi.
http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/trentino-bimbo/madre-morta/madre-morta.html

infanticidio, strangola figlia perchè piange troppo poi cerca di nascondere omicidio (29 luglio 2009)

http://www.youtube.com/user/violenzadonne

Varese: non accettava la fine del suo matrimonio, Maurizio Delciero ha ucciso la moglie, i due figli piccoli e si è tolto la vita (al defunto hanno anche costruito la spiegazione di comodo) (08 agosto 2009).
MA NESSUNO SI SOGNA DI SUGGERIRE LA VERITA? UN MARITO PADRE CHE VEDE DISTRUTTA LA VITA PROPRIA E DEI FIGLI DA UNA DONNA PUTTANA, E’ PORTATO DALLO STATO A SBAGLIARE !
Ha aspettato che la sua famiglia si mettesse a letto, poi ha comesso uno strage: protagonista di questa vicenda è stato il 42enne Maurizio Delciero, residente a Gornate Olona, in provincia di Varese.
Prima ha accoltellato la moglie, Marta Bergonzi, 36 anni, poi si è recato nell stanza dei figli, Fabio, 9 anni, e Mattia, 5 anni, e li ha uccisi nello stesso modo.
Alla fine è sceso in garage, ha collegato il tubo di scarico del motore dell’auto con l’abitacolo e si è chiuso dentro, dopo aver acceso il motore. La morte è sopraggiunta pochi minuti dopo.
La causa scatentante di questa strage, stando a quanto si è appreso in queste ore, era stata l’annunciata fine del suo matrimonio: Marta, infatti, aveva chiesto la separazione e i documenti sarebbero dovuti arrivare nei prossimi giorni.
http://www.crimeblog.it/post/3224/varese-non-accetta-la-fine-del-suo-matrimonio-maurizio-delciero-ha-ucciso-la-moglie-i-due-figli-piccoli-e-si-e-tolto-la-vita

uccide figlia, rea confessa... viene assolta!! 11-04-08
assolta, per i giudici la figlia handicappata non valeva nulla come essere umano!


Figlicidio, arrestata per l'omicidio dei 9 figli (02 agosto 2005)


Figlicidio, madre affoga il figlio di 5 mesi nella vasca (27 maggio 2005)


Figlicidio, madre uccide la figlia di 2 mesi Roma (17 marzo 2005)


Figlicidio, madre soffoca i 2 bambini con nastro adesivo (08 luglio 2004)


Soldi e potere? Ecco "Il manuale delle giovani mignotte"
Donne che usano il proprio corpo e il fascino per raggiungere uno scopo preciso. Che siano i soldi oppure una carriera più veloce. Se la morale comune disapprova questo genere di ragazze, "Il manuale delle giovani mignotte" sostiene invece l'esatto contrario.
…la maggior parte degli uomini vi ubbidiranno solo perché saprete guardarli in un certo modo, perché chiederete senza domandare ...
Altro che corsi di autodifesa e spray al peperoncino: un sorriso da finta oca è molto più utile per controllare l'aggressività altrui. E vanno messe nel conto anche le soddisfazioni morali: tenere in pugno il dirigente che ci da ordini dalla mattina alla sera, minare l'ego del bello dell'ufficio che se la tira.
Ma la conquista più gratificante consiste in qualcosa che nemmeno tutto l'oro del mondo potrebbe procurare: l'assoluta libertà della vostra intelligenza. Cervello, pensieri e ragionamenti della seduttrice sono illimitatamente e incondizionatamente liberi.
http://www.affaritaliani.it/entertainment/manuale_giovani_mignotte_veline_tv0206009.html

Uomini muoiono, le donne sono le vittime
Gli uomini muoiono ma le vittime sono sempre le donne!...Vi dice niente questa cosa?
A Rossano V. una DONNA ha ucciso con un accetta il marito mentre dormiva.E' Stata assolta.
-A Taranto un UOMO si è impiccato in carecre.Dopo la sua morte è stato dichiarato innocente.
-A Napoli una donna ha ucciso la figlia.E' stata ricoverata perchè malata.
-A Gravina ad un papà Lo Stato gli ha ucciso i figli.Il papà è stato arrestato.........
In Italia agli uomini non resta che chiedere le pariopportunità rivolgendosi alla protezione animali...sperando di avere la parità almeno con gli animali, che oggi contano di più.


Responsabilità e colpe della magistratura, ecco i risultati della invasione statale sostitutiva nella gestione familiare: padre portato alla esasperata follia diventa omicida

Mamma uccisa a coltellate dall'ex marito davanti al nido (23 giugno 2009)
La donna è stata colpita quattro volte. Il bambino di due anni, che aveva in braccio, salvato da un'educatrice.
Non si spendono nemmeno a dire perché l’ha fatto e cosa l’ha condotto a tanto. NO COMMENT !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/09_giugno_23/accoltella_compagna_asilo_nido_braccato-1601493891145.shtml

redirezionare sull'home page per insieme articoli e contenuti relativi
http://giosinoi.blogspot.com/

Nessun commento:

Posta un commento

commenti :

Canale giosinoi su YouTube

Loading...

L’INCHIESTA SUL SINDACATO - L'ALTRA CASTA di Stefano Livadiotti (Libro)

L’INCHIESTA SUL SINDACATO - L'ALTRA CASTA di Stefano Livadiotti (Libro)
Privilegi, carriere misfatti e fatturati da multinazionale

Magistrati l'Ultracasta

Magistrati l'Ultracasta
Mazzette, errori e molestie: i magistrati non pagano mai - libro di Stefano Livadiotti

Così mi sento donna: aggressiva

Così mi sento donna: aggressiva
Così le abbiamo volute, e così ce le siamo ritrovate.

CHIESA e MATRIMONI TRUFFA

CHIESA e MATRIMONI TRUFFA
Vaticano beffardo complice uso immorale del sacramento. Non annulla nozze e recita buonismo a favore donne ladre

Anti-Italiani vs Anti-Americani:

Anti-Italiani vs Anti-Americani:
innocenti pedine del gioco di potere

Sequestri di stato sui minori

Sequestri di stato sui minori
Negli ordinamenti democratici l’interpretazione è usata per modificare leggi fino annullamento dettato costituzionale.Si traduce in POTERE DEI SINGOLI

abu_ghraib_iraq_torture

abu_ghraib_iraq_torture
DOLCEZZA femminile e bontà interiore da certificare in tribunale

Abu Ghraib: donne libere dall'educazione

LADRE NASCOSTE DENTRO SQUISITE FIDANZATE.

LADRE NASCOSTE DENTRO SQUISITE FIDANZATE.
Padre, basta la calunnia femminile che diventi inidoneo e pericoloso, e non meriti i figli secondo legge

Madri assassine

Madri assassine
MAGISTRATURA PROMUOVE CRIMINI DONNE: esprimono sistema Italia marcio alle fondamenta, laddove nemmeno la Costituzione manipolabile basta a difenderci

Papà c'era

Papà c'era
Ma dopo, ci penseranno i magistrati a rimborsare le opportunità e l felicità persa dai minori?

DDl Garfagna prostitute al Parlamento

Mussolini ed Hitler

Mussolini ed Hitler
Mussolini ed Hitler: quando la bestia è al potere

Il FASCISMO NON PASSERA'

Il FASCISMO NON PASSERA'
Oggi il fascismo è già al governo con nome diverso

Giù le mani da internet

Giù le mani da internet
La rete è libertà e non va limitata

ORFANI DI STATO

ORFANI DI STATO
OPPORTUNITÀ NEGATE AI FIGLI DEI SEPARATI a prescindere, quale danno generale di un conflitto alimentato dallo stato

Bordello legale Berlinese

Bordello legale Berlinese
Al tg la Carfagna – ex show-girl - ( Decreto Legge contro la prostituzione settembre 2008) rispondeva a un giornalista dicendo: “Come donna trovo che non sia giusto che una donna debba vendere il proprio corpo perchè costretta” ….e se lo vende perchè vuol fare carriera nello spettacolo?…e se lo vende per diventare ministra come nel governo attuale?

Quarto stato

Quarto stato
L’avanzarsi animato di un gruppo di lavoratori verso la sorgente luminosa simboleggiante nella mia mente tutta la grande famiglia dei figli del lavoro”. - Giuseppe Pellizza da Volpedo

Intercettazioni

Intercettazioni
Il pretesto sempre lo stesso: la sicurezza a scapito della privacy

donna decapita uomo

donna decapita uomo
Violenza femminile diversa da quella maschile, ma molto più grave.

visite giornaliere e codici aggiunti

Coraggio, non siamo in Iran !

Ho notato che v’è ritrosia nel commentare ed identificarsi partecipando a questo blog, nell’erronea convinzione che lo stesso sia un contenitore di presunti illeciti penalmente rilevanti. Ebbene, ciò non è in quanto tutto rientra nel dettato Costituzionale in materia di libera e democratica espressione del proprio pensiero, non fa nomi e non contiene ingiurie diffamazioni o calunnie.
Contiene solo verità che chiunque può verificare di persona.

Aforismi personali e non

- Gli uomini rincorrono il denaro per avere le donne; le donne rincorrono gli uomini per avere il denaro. (giosinoi)

- Molti fanno mercato delle illusioni e dei falsi miracoli, così ingannando le stupide moltitudini (Leonardo da Vinci)

- Non mi sono mai sentito tanto
inefficace come quando mi è necessitato azionare la carta Costituzionale: dai giudici a tutti gli operatori del sistema legale, tutti si affannavano ad eludere la legge, pavoneggiandosi nel dimostrare di esserne al di sopra e capacissimi di eluderla. Sono sempre loro, fomentano odio, razzismo, discriminazione, separazione, vogliono ridurre le famiglie ad un mucchio di gatti randagi da internare in recinti appositi, per poi gestirle con la paura del potere (giosinoi)

- Anche una pulce incazzata può provocare una infezione nel dinosauro (giosinoi)

- Il ladro ti dice "o la borsa o la vita"; la moglie ti prende sia l'una che l'altra! (Enzo Iacchetti)

- Teorema dei cinesi : se tanti fanno poco, l'effetto è grande.

- L'ignoranza è mancanza di informazioni. Senza informazioni il cervello è solo un meccanismo chimico che trita l'acqua e brucia zucchero senza mai capire perchè (giosinoi)

- Il prodotto letterario di un piccolo tecnico è arte. E sortisce effetti moltiplicativi contro l'ignoranza molto più del mero confronto tra impreparati, che non migliorano oltre il limite del loro stesso sapere (giosinoi)

- Noi conosciamo la verità non soltanto con la ragione, ma anche con il cuore. (Blaise Pascal). Ai giudici la verità non frega niente, è un lavoro inutile, basta la non-verità processuale (giosinoi)

- Le esperienze dei capri espiatori non devono rimanere dentro di sé e perdersi nel tempo, come vuole il sistema che lucra dei propri impuniti errori. Vanno altresì affidate all’informazione per tutti, mediante il canale non politicizzato né omologato, non controllabile dalla dittatura, inestinguibile ed in soffocabile, come un grido perenne che scolpisca la memoria dei giusti. (giosinoi)

Per le persone poco sofisticate, la giustizia più che essere capita ha bisogno di essere sentita, come l’intelligenza dell’ignorante in materia sa fare ascoltando l’eco che i fatti e le moltitudini da prima si portano dietro (giosinoi)